mercoledì 24 giugno 2015

Domenica 28
ore 21.00

in Oratorio

TUTTI POSSONO GIOCARE!!! TUTTI SIETE INVITATI!!!

Lo scopo del gioco è quello dare il maggior numero di risposte esatte nel minor tempo possibile. Più la risposta è veloce più punti si ottengono. Si risponde attraverso una pulsantiera, presente ad ogni tavolo, bisogna quindi avere il dito veloce e chiaramente conoscere la risposta.

sabato 20 giugno 2015

lunedì 22 giugno

ore 19.00 Ceniamo in Oratorio con la Pizza... preparata direttamente nel cortile...

ore 21.00 Gioco per tutti con "dott. Why?"

lunedì 8 giugno 2015

Riqualificazione dell’ area esterna dell’oratorio

una comunità ha bisogno di uno spazio per pregare, ma anche per ritrovarsi e crescere insieme; soprattutto ha bisogno di un luogo per educare.
La zona del campo di calcio e l’area per i più piccoli del nostro oratorio presentano vistosi problemi.

-     I giochi per i bambini sono stati rimossi perché usurati: bisogna sistemarne di nuovi e riqualificare tutto lo spazio intorno alla Madonnina rispettando le normative vigenti.

-     Il muretto di contenimento del terreno è pericoloso, sia per i ragazzini che ne fanno un uso improprio, cercando di saltarlo in corsa, sia per i giocatori, che nella foga di un’azione rischiano di sbatterci contro. Non può essere rimosso, ma necessita di una rete di protezione.

-     Il campo da gioco vede ormai consumata la parte in terra e l’affioramento di sassi e pietrisco: oltre al pericolo, si gioca d’inverno nel fango e d’estate in un polverone che investe anche le altre zone. Il manto in erba sintetica ovvierà ai problemi e costituirà un incentivo a frequentare i nostri ambienti e a partecipare alla vita della comunità.

-     La parte compresa tra il fondo campo e il muro di cinta su via Valmaira è sconnessa: una pavimentazione in resina consentirà di utilizzarla normalmente come campetto di pallavolo e in occasione della festa come area pulita e accogliente per i tavoli da pranzo.

Eliminando il problema della terra, del fango e del polverone, tutta l’area esterna dell’oratorio ne guadagnerà e si aprirà a nuove opportunità: ad esempio, mangiare all’aperto e al fresco durante l’oratorio estivo. Teniamo conto che il nostro oratorio è anche l’unica realtà aggregativa del quartiere, per il quale svolge un’importante funzione sociale (il dopo-scuola, lo sport, l’oratorio estivo…). È vero che intere generazioni sono cresciute sul campo in terra, come è vero che mia nonna da giovane faceva il bucato a mano: ma  noi oggi rinunceremmo alla lavatrice?
Terminato l’oratorio estivo, inizieremo i lavori: è possibile prendere visione del progetto nell’atrio dell’oratorio. È sicuramente un impegno notevole, ma è un investimento sul futuro, un investimento per i nostri figli e per i nostri nipoti. Per questo non esitiamo a chiedere, perché siamo una grande famiglia e questa è la ristrutturazione necessaria di alcuni stanze della nostra casa paterna.

C’È BISOGNO DEL CONTRIBUTO DI TUTTI I PARROCCHIANI,
E SOPRATTUTTO DI CHI PIÙ FREQUENTA GLI SPAZI ALL’APERTO DELL’ORATORIO:

LA SPESA COMPLESSIVA AMMONTA A CIRCA € 150.000.